IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Junior

Under 19 Quarti di finale, il riassunto della giornata

giants-warriors-calbucci

Terz’ultimo atto del Campionato Under 19 che nel weekend vede disputarsi i quarti di finale con otto squadre in campo.

Giants Bolzano vs Warriors Bologna 7-30

I Giants Bolzano, primi nel girone C ospitano i Warriors Bologna vincitori del girone B. Sono i padroni di casa a portarsi subito in vantaggio nel primo quarto contenendo bene l’offense felsinea. Il secondo quarto è invece tutta un’altra storia con i Warriors che ingranano subito la marcia e vanno a segno per tre volte prima dell’half time.
Alla ripresa del gioco i Giants sono ancora sotto shock, non riescono più a farsi pericolosi e i bolognesi aumentano il distacco con il quarto touchdown di giornata. Nell’ultimo quarto è ancora la difesa dei Warriors a mettere punti sul tabellino con una safety che vale il 30-7 finale e permette agli emiliani di qualificarsi per la semifinale.

Seamen Milano vs Lions Bergamo 27-14

A Pero i Seamen Milano, primi e imbattuti nel girone A, riaffrontano i Lions Bergamo vincitrici della wild card e secondi nello stesso girone. Nell’incontro di regular season i marinai avevano battuto agevolmente i leoni, ma i playoff sono tutta un’altra cosa.
Inizia l’incontro e con un uno-due i Seamen si portano avanti per 13-0 grazie alle marcature di Lupo e Previtali serviti da Baidal. Nel secondo quarto arriva la rezione dei Lions con Mazzola, ma i milanesi reagiscono prontamente e mantengono le due segnature di vantaggio all’intervallo.
Nel terzo quarto i Seamen cercano di dare la spallata finale e con un gioco trucco portano a 20 i punti di vantaggio sui Lions. Troppo il divario perchè possa essere colmato, anche se i bergamaschi ci provano fino alla fine con un pick six di Brambilla, ma non sarà sufficiente per ribaltare il risultato.

Dolphins Ancona vs Panthers Parma 6-40

Ad Ancona i Dolphins imbattuti capolista del girone D affrontano i Panthers Parma secondi nel girone B. Partita che inizia subito bene per gli ospiti che recuperano un fumble e lo trasformano in un touchdown, il primo di una lunga serie. Ancora Panthers a segno, ma i Dolphins cercano di rimanere in partita accorciando le distanze senza sapere che questi sei punti saranno anche gli unici dell’incontro. Da questo momento solo pantere in campo con altri tre touchdown prima dell’intervallo.
Secondo tempo che segue la falsa riga del primo, i Panthers continuano a spingere per chiudere definitivamente l’incontro e con il sesto touchdown riescono nell’intento e ringraziano il duo Pooda e Alinovi autori delle sei marcature dell’incontro.

Marines Lazio vs Saints Padova 56-12

I Marines Lazio, vincitori senza sconfitte del girone E affrontano a Roma i Saints Padova secondi nel girone C. Possiamo affermare che non c’è stata mai partita vista la partenza sprint dei Marines che nel solo primo quarto mettevano a segno tre touchdown con Mannato, Marenda e ancora Mannato. Nel secondo quarto non cambia la musica in campo e sono Benassi e Monello a portare il punteggio sul 34-0. Giusto prima dell’intervallo arriva la marcatura dei Saints on un td pass.
Il terzo quarto inizia con una corsa in touchdown del qb laziale Biancolella a cui i Saints rispondevano prontamente con una corsa, ma Marenda ristabiliva le distanze con una ricezione. Sarà Vata a chiudere l’incontro con l’ultimo touchdown dei Marines che nelle partite casalinghe sono una vera e propria macchina da punti, sempre sopra quota 40 segnati.

Foto di copertina di Alberto Calbucci









Ultime News

To Top