IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Junior

Under 16 Wildcard, il riassunto della giornata

under 16

Siamo arrivati vicinissimi all’ultimo atto del campionato Under 16. Sono rimaste solo quattro squadre che si affronteranno nel weekend per accedere alle finali di categoria a Gennaio nello splendido stadio di Firenze. Ma se i Giaguari Torino e gli Skorpions Varese erano già qualificate alla semifinale di diritto con una settimana di riposo, per Warriors, Guelfi, Rhinos e Aquile le wildcard sono state il primo ostacolo da superare nella postseason. Vediamo come è andata.

WARRIORS BOLOGNA 16 – 6 GUELFI FIRENZE

Match tra due squadre sicuramente con diverse ambizioni. I Warriors infatti hanno da inizio stagione dichiarato lo Youthbowl come obiettivo minimo per la loro selezione Under 16, da qualche anno tra le migliori in Italia. Ecco perchè la sostanziale parità ha stupito buona parte del pubblico presente, con i Guelfi addirittura a condurre alla fine del primo tempo grazie al TD di Cosimo Casati, il migliore dei suoi. Nella ripresa, i guerrieri bolognesi cominciano a sfruttare le possibilità costruite anche nel primo tempo, ma che mai avevano portato a meta. Vanno in vantaggio grazie alla segnatura di Ariel Dotti in chiusura di terzo quarto (trasformazione da 2 per il risultato di 8-6), e chiudono i conti nell’ultima frazione. Diego Carboni si invola, segna, i Warriors trasformano da 2 e portano a casa il match. Per i Guelfi una prestazione di assoluto livello, riuscendo a mettere in seria difficoltà una squadra maggiormente quotata. Per i bianco-blu invece, probabilmente non basterà una prestazione simile per battere i Campioni d’Italia 2015, i Giaguari Torino, che dovranno affrontare in semifinale. Ma per ora l’importante per loro è esserci e di sicuro si prospetta una partita interessante.

RHINOS MILANO 36 – 24 AQUILE FERRARA

Tra tutte, questa è stata una delle partite più divertenti dell’intero campionato. Due squadre molto simili, prolifiche in attacco ma sprecone ed imprecise in difesa, ma con grande carica agonistica e colpi di classe difficilmente riscontrabili in altri team. Sono proprio i ferraresi a partire forte, riuscendo ad arginare i tentativi milanesi e chiudendo il primo quarto in vantaggio per 0-6. I Rhinos rimettono la testa avanti nel secondo quarto, grazie ad un TD pass lanciato dal solito Raven per Boni. Le Aquile non si fanno intimorire e rispondono anche loro per vie aeree, con il lancio di Golfieri per Gardinale. Da questo momento fino all’halftime sale in cattedra uno dei migliori giocatori meneghini, Leonardo Franchi, autentico tuttofare dei rinoceronti che con 2 TD regala il primo strappo alla sua squadra. Ferrara non ci sta e Golfieri accorcia le distanze, Milano risponde, ma ancora le Aquile tornano ad un solo possesso di distanza nel quarto quarto, con il TD di Paganini per il 28-24 per i padroni di casa. La tensione è a mille, le difese si scambiano qualche stop fondamentale, ma dopo un bellissimo drive è ancora Franchi a mettere la parola fine alla partita, con una corsa personale di 5 yard per il definitivo 36-24. Per le Aquile una grandissima stagione, hanno impensierito ogni squadra che hanno incontrato, anche se hanno subito forse troppi punti durante il campionato. I rinoceronti invece affronteranno i vicini Skorpions Varese, a punteggio pieno fino ad ora, in una lotta “fratricida” (le due squadre si sono unite per il campionato under 19) per l’accesso allo Youthbowl 2016.

Foto di copertina di Giulio Busi









Ultime News

To Top