IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Junior

Under 16 Week 6, il riassunto della giornata

under 16

Sesta giornata del campionato Under 16 della FIDAF. Nonostante i risultati finali abbiano rispecchiato perfettamente le aspettative dei pronostici, non sono mancate le emozioni, sopratutto per le partite di alta classifica

GIANTS BOLZANO 28 – 0 DRAGHI UDINE

Buona partita dei Giants che conquistano la vittoria sui Draghi non senza difficoltà. Nonostante la difesa non abbia subito nessun punto, rischiando inoltre veramente poco o nulla, i friulani hanno mantenuto alta l’intensità fino alla fine, concedendo ai più esperti bolzanini solo un touchdown per quarto. Prestazione comunque rassicurante per i ragazzi del presidente Tisma, sopratutto dopo la sconfitta con gli Skorpions, e con questa vittoria mantengono più che vive le speranze di un posto ai playoff.

GUELFI FIRENZE 12 – 8 LEGIO XIII ROMA

Buona vittoria dei Guelfi, che si avvicinano all’obiettivo playoff grazie alla vittoria contro la Legio, ancora a secco in questa stagione. Primo tempo privo di segnature, con gli attacchi in difficoltà grazie alla pressione delle difese. All’halftime il risultato è ancora fermo sullo 0-0, ma serve poco perchè Firenze vada in vantaggio grazie a Cosimo Casati con una corsa di 70 yard. La trasfromazione è fallita e la Legio ne approfitta subito con il TD del pareggio, più la trasformazione del sorpasso sul 6-8. Le difese continuano a dominare, fino a quando i Guelfi riprendono il controllo del match grazie alla ricezione di Rachid Ben Maarouf. Nonostante gli sforzi, i romani non riescono a centrare il sorpasso e devono cedere, sul 12-8 finale

SKORPIONS VARESE 44 – 38 AQUILE FERRARA

Forse il match più atteso della settimana, tra due degli attacchi più prolifici del campionato. Sono le Aquile a chiudere il primo quarto in vantaggio, segnando due volte e subendone solo uno per il 6-14. Nel secondo quarto, gli Skorpions prima pareggiano e poi sopravanzano, riuscendo anche a trasformare da due punti, per il 22-14. Le Aquile non mollano, vanno nuovamente a segnare ma sbagliano la trasformazione chiudendo il primo tempo in svantaggio sul 22-20. Nella seconda frazione gli scorpioni vanno in TD, ma ancora la trasformazione è sbagliata. Stesso risultato per le Aquile, che si riavvicinano sul 28-26, ma pagano i PAT falliti. Gli estensi ci provano con tutte le loro forze e riescono ad ottenere il sorpasso, sul 32-28, ma ancora non c’è un vero possesso di distanza. Il match è divertentissimo, i varesotti ci provano ma sono ancora le Aquile a segnare mettendo una seria ipoteca sulla partita sul 38-28. Non è finita fino al fischio, però. E Varese è l’ultima squadra da sfidare in quanto a tenacia. In men che non si dica due Touchdown riportano in vantaggio i lombardi, annichilendo le Aquile e volando sul 44-38 finale che lascia lo score degli Skorpions intonso. Per le Aquile altra occasione sprecata, ma la qualità del team estense è sotto gli occhi di tutti e può essere un vero e proprio spauracchio nei playoff.

SEAMEN MILANO 50 – 30 BLACKS RIVOLI

Scontro interessante tra due team con ambizioni piuttosto diverse. La partita è molto più tirata del previsto nel primo quarto, con i Blacks ad andare addirittura in vantaggio sul 12-14. A quel punto sono i Seamen a svegliarsi con tre touchdown, mentre Rivoli riesce a rispondere solo con uno, con cui chiude il primo tempo sul 26-22 per i milanesi. Il ritorno in campo vede i marinai entrare con un’altra testa ed intensità, da questo derivano infatti i due TD con cui chiudono il match nel terzo quarto. I piemontesi non riescono più a reagire e il match si chiude sul 50-30 per i Seamen.

GIAGUARI TORINO 46 – 34 RHINOS MILANO

Grande sfida tra due delle squadre migliori del campionato. Sono i giaguari, seri candidati alla vittoria finale, ad andare in vantaggio con l’8-0 firmato dal solito Salsa, che si trascina fino alla fine del primo quarto. I Rhinos non riescono a segnare e Torino ne approfitta, ancora con Salsa per il 16-0. I milanesi si svegliano e per la prima volta varcano la linea di meta per il 16-6, dovendo però vedere nuovamente Salsa (migliore in campo) esultare per l’ennesimo TD per il 24-6. I Rhinos provano a mantenere aperta la partita in chiusra di primo tempo, segnano il TD che porta a due i possessi di distanza. Nel terzo quarto, Peiroleri allunga nuovamente le distanze, ma i meneghini resistono e con la trasformazione da 2 tornano vicini sul 30-22. La difesa neroarancio non ha però risposte all’attacco dei Giaguari, che segna nuovamente con Di Bari e poi, dopo una segnatura dei Rhinos, nuovamente con Salsa. Il match si chiude sul 46-34, con i Giaguari che nonostante qualche brivido sono sempre stati in controllo del match.

under 16









Ultime News

To Top