IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division III

Terza Divisione, il riassunto della terza settimana

terza divisione conference semifinali player of the week

Terza settimana del campionato italiano di Terza Divisione, con tante squadre interessanti al loro debutto. A voi il recap dei match della settimana.

NAVY SEALS BARI 0 – 35 DELFINI TARANTO

Incontro senza storia quello tra i pugliesi e i calabresi. I neonati Navy, alla seconda sconfitta stagionale, non riescono a ripetere la buona prestazione del primo incontro, che li aveva visti andare vicinissimi al colpaccio contro i Rebels Castelgiorgio. I Delfini, trainati da uno spaziale D’amore che ha guidato la sua squadra nel pass-play, e all’ottima prestazione difensiva, in grado di segnare anche un TD su ritorno di fumble. Bari avrà l’opportunità di rifarsi già la settimana prossima contro i Briganti, mentre i Delfini si riposeranno per due settimane, prima di scendere in campo contro gli Eagles Salerno.

girone B week 3

PREDATORI GOLFO DEL TIGULLIO 55 – 6 ALFIERI ASTI

Bella vittoria per i Predatori, spinti dalla grande prestazione di Malabruzzi e Ravera, autori di due touchdown su ricezione a testa. L’incontro non è mai stato in discussione, i Predatori sono ormai da tempo al top della terza divisione, anche se non sono mai riusciti a lasciare il segno nella postseason. Per gli Alfieri invece un inizio forse proibitivo, ma che è comunque servito per prepararsi al meglio per il prossimo incontro del 19 Marzo, dove incroceranno i caschi con i White Tigers Massa.

girone e week 3

 

STEELERS 47 – 6 MINATORI CAVE

Ottimo esordio per Ugo Arcangeli, il QB veterano proveniente dai Guelfi Firenze, alla guida degli Steelers Terni. Una netta vittoria contro i Minatori, ma riusciti veramente ad entrare nel match. La pratica viene chiusa già nel primo tempo, concluso sul 29-0 per i padroni di casa. Nella seconda frazione, Cave riesce ad andare a referto, ma non prima di aver visto Almeyda involarsi per 74 yard con una corsa personale. Gli Steelers volano al primo posto insieme ai Grifoni e torneranno in campo a fine Marzo.

girone c week 3

BUCCANEERS COMACCHIO 13 – 60 AQUILE FERRARA

Nessuna sorpresa nel derby estense tra le Aquile Ferrara…e le Aquile Ferrara. Nel debutto della formazione di coach Mantovani, il match rimane in bilico solo nei primi minuti, in cui qualche buona idea dei Buccaneers aveva permesso di pareggiare il conto sul 13-13 ad inizio del secondo quarto. Successivamente, i maggiormente esperti “senior” hanno preso il largo. Da segnalare anche il ritorno al TD di Luca Paiuscato, di ritorno dopo il grave infortunio dello scorso anno. Prima vittoria per la squadra favorita del torneo, mentre i comacchiesi hanno retto bene il campo e potranno giocarsi qualche chance di vittoria nel girone.

girone G week 3

29ERS ALTO LIVENZA 0 – 40 ISLANDERS VENEZIA

Altro shoutout, questa volta in trasferta. Grande prestazione degli Islanders Venezia, che si presentano come sicuri protagonisti di questa stagione di terza divisione. I 29ers hannoc ercato comunque di reggere il colpo, non riuscendo quasi mai ad affondare in attacco, ma contenendo i danni in difesa. Il primo tempo si è infatti chiuso sul 13-0 per gli ospiti. Complice anche un po’ di stanchezza e un bellissimo touchdown su passaggio ricevuto da Dalla Tor, i veneziani sono riusciti a prendere il largo ed ampliare il solco fino allo 0-40 finale.

girone h week 3

 

THUNDERS TRENTO 68 – 6 MEXICANS PEDEROBBA

Altra battuta d’arresto per i Mexicans Pederobba di coach Giuseppe Pulpito. Questa volta in casa dei Thunders, che hanno dominato la partita dall’inizio alla fine. Già alla fine del primo tempo il risultato recitava 47-6, con Marinelli autore di una prestazione scintillante. Nella ripresa i trentini fanno girare l’intero roster, ma riescono comunque ad andare a segno per altre tre volte. I Mexicans non riescono a reagire, anzi una delle segnature deriva da un ritorno di intercetto. I Thunders aprono ufficialmente la sfida con i Giants per la testa del girone, mentre i messicani dovranno cercare di migliorarsi, appoggiandosi sul lavoro del coaching staff in allenamento.

GIRONE-I-3

 

 









Ultime News

To Top