IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division III

Playoff Terza Divisione, Preview Quarti di Conference

terza divisione conference semifinali player of the week

Ice Up Son

È il momento di mantenere il sangue freddo ragazzi, entrano nella battaglia i grossi calibri, le otto teste di serie del campionato di Terza Divisione vorranno far valere il ranking, ma gli underdogs sono pronti a sovvertire i pronostici.

Sentinels Isonzo – Pirates Savona

Gli isontini regolano in stagione il nord est che però nel primo turno perde la terza del girone, i Muli, contro i Rams Milano ma soprattutto la Blue Teal degli Islanders Venezia, seconda stagionale, contro i Pirati che sono in rotta di collisione con l’intenzione di depredare il seed #1 e costringere i pretendenti al trono del nord a passare per il campo di Luceto. Da tenere d’occhio Le corse di Alimonda (73,3 y/g) per i giallo verdi e la produzione offensiva di Burato (153,7 ovr/g, 195y vs ISL) per i liguri.

Thunders Trento – Wolverines Piacenza

Possono i Wolverines sorprendere i trentini e soffiargli la semifinale? Intanto hanno mostrato una grande produzione offensiva contro le Aquile sul Mike Wyatt Field, che giustifica ad alimentare speranze visto che difesa estense non è certo l’ultima arrivata, ma soprattutto per il fatto che i piacentini hanno da vendicare la sconfitta in casa di un paio di anni fa sul filo di lana. Ma i Wolverines non sono quelli del 2015, e i Thunders nel frattempo hanno consolidato il gioco e gli uomini e puntano al bersaglio grosso. Da seguire il gioco aereo di Amadasi (138,8 y/g) per i ghiottoni e il duo di runningbacks Falai e Ratib (147 y/g in due) per i tuoni trentini.

Hurricanes Vicenza – Rams Milano

Gli uragani vogliono travolgere chiunque intralci loro il passo verso la finale casalinga al Romeo Menti dell’Italian Bowl week-end ma i cocciutissimi arieti meneghini sono il peggior banco di prova disponibile in questo turno di playoff, senza considerare il fatto che già l’anno scorso le due squadre si incontrarono nei quarti a Vicenza e a spuntarla furono proprio i Rams. Servirà una difesa impeccabile, come lo è stata in campionato con solo due segnature concesse, per arginare la grande varietà di armi offensive dei biancoverdi. Da parte dei Rams però è giusto che sappiano che vanno incontro ad una squadra che non lascerà nulla di intentato per portare a casa il risultato e la cui forza non è solo la difesa pressoché imperforabile ma anche un attacco che avanza inesorabile attraverso il gridiron. L’ariete Mancini (189 yards e due TD vs Trieste) dovrà vedersela col fenomeno difensivo Scapin (troppe stats incredibili) che è il Kalhil Mack della terza divisione.

Lancieri Novara – Redskins Verona

Novaresi che escono vincitori dal raggruppamento più complicato di tutta la terza divisione, che presenta tutte e tre le qualificate all’appuntamento con i quarti di conference (che peccato per i Mastifs dei miei amici Fiorino e Paschetto), e che puntano a dimostrare il proprio valore al di fuori dello stesso al primo anno di campionato a 9 come fino ad ora sono riusciti a fare. Affrontano una squadra in salute con pochi fronzoli, che ha confermato di meritate il quarto di finale vincendo la “bella” con i Giants sebbene i bolzanini fossero arrivati a Verona a ranghi ridotti. L’atletismo di Gaspari (79 ovr vs Bolzano) per i veronesi e la produttività di Zanforlin (124y/g) per i bianco blu le qualità da seguire in questa partita.

Steelers Terni – Minatori Cave

Partita da cinematografia hollywoodiana con la squadra del paesino, decimata dal match precedente con gli Achei di una durezza spropositata (10, totalino infortunati usciti da Cave domenica) e finito con un possesso di vantaggio e una strenua difesa del risultato acquisito, che sfida la corazzata della città d’acciaio, la #1 del ranking nazionale e, per non farci mancare nulla, il team contro cui ha già giocato e perso in 4 precedenti occasioni con punteggi sempre importanti. Questa è la realtà, e perché a qualcuno venga in mente di farne una fiction però manca l’evento clou, il finale sorprendente in cui gli eroi, sotto la guida di un allenatore burbero ed esigente, vincono battendo la squadra numero uno. Gli Steelers di Terni, che ricoprirebbero la parte dei cattivi, non hanno nessuna intenzione di far uscire il film nelle sale e vogliono riportare a terra i sogni dei cavesi giocando il solito football fatto di atletismo e big plays. Almeida (11 td in stagione) e Fusani (3 marcature vs Crotone) saranno le punte di diamante dei due schieramenti.

Eagles Salerno – Withe Tigers Massa

Gli Eagles tornano a giocare una partita di playoff dopo l’inaspettata sconfitta casalinga contro gli Steelers, che poi persero il ninebowl coi Red Jackets, con la miseria di due punti segnati dopo una perfect season che sembrava lanciarli verso una gloria che mai arrivó, anzi, da quel momento ci sono voluti tre anni di purgatorio prima di tornare nel posto che gli appartiene. Ora però si trovano davanti l’ostacolo più indecifrabile di tutta la terza divisione, quei Withe Tigers in grado di compiere grandi imprese come battere i Predatori in stagione regolare e gli Etruschi domenica scorsa. L’ultima trasferta a sud, a Barletta per la precisione, fu fatale per gli uomini del presidente Dantimi. Vedremo se anche stavolta saranno in grado di sovvertire il pronostico. L’esordio da titolare di Costantini tra le tigri toscane sarà contrastato dai due degli edge rusher più prolifici del campionato, Eduardo e Leone, tra le fila dei salernitani.

Sharks Palermo – Briganti Napoli

Partita di alto lignaggio nel capoluogo siciliano tra i campioni in carica e i vincitori di un Silver Bowl. Due titani che si scontrano, con i padroni di casa che devono ancora misurare la propria forza, con le squadre del girone affrontate in regular season eliminate nel turno precedente dagli esordienti, nei playoff, Minatori e da quei Briganti che dalla sconfitta con i grifoni di un anno fa hanno fatto passi da gigante migliorando il proprio gioco durante la stagione, ma per vincere in casa degli Sharks ci vuole un altro, deciso, passo in avanti. L’atletismo all purpose alla Deion Sanders di Vettorel per i Briganti e la sapiente guida di Alessandro “Russell” Albanese per gli Sharks saranno gli highlights della sfida.

Predatori Golfo del Tigullio – Veterans Grosseto

In campo infine, per l’ultima sfida di questo gruppo, l’attacco aereo più prolifico e spettacolare del campionato e una difesa non sempre irreprensibile in bianco e arancio e un gruppo di veterani appena fuoriusciti da una battaglia all’ultimo sangue che si è dimostrata più dura del previsto in nero e rosso. I ragazzi dell’81 non possono non aver capito che sottostimare un avversario in fase di playoff può rivelarsi molto pericoloso, per loro fortuna, o forse no, sanno anche che non possono permettersi cali di concentrazione contro i ragazzi di Chiavari senza rischiare la totale imbarcata. L’esuberanza fisica e la personalità strabordante di Riccardo Setti per i grossetani (162 y vs Taranto) dovranno vedersela con la flottiglia aerea ligure composta da Spiaggi Ravera Nicholas e Nicolini (193 y/g in tre) a disposizione di Giacomo Ravera.

Nella speranza che possiate godervi al massimo il nuovo turno di playoff della terza divisione, e di aver fatto cosa gradita, vi do appuntamento a lunedì per il recap.

Ice Up Son, Ice Up

Road to Nine Bowl

wild card quarti conference terza divisione

A cura di Marc Taccone









Ultime News

To Top