IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division III

Terza Divisione Playoff preview: South Conference

terza divisione conference semifinali player of the week

Here we go!

Ci siamo, si parte con i playoff di terza divisione ed abbiamo pensato che una leggera presentazione dei match in programma potesse farvi gustare al meglio la post season del campionato più “diffuso” d’Italia.

Le quattro teste di serie a sud, in ordine di posizionamento in griglia, sono Steelers Terni, i campioni in carica Sharks Palermo, Predatori Golfo del Tigullio e i redivivi Eagles Salerno, ma oggi scriveremo delle quattro wild card in programma nel week end successivo alla festa della repubblica.

Minatori Cave – Achei Crotone

Prima storica apparizione per la banda di coach Annoscia ai playoff, degno coronamento di un percorso di crescita graduale di capacità individuali tecniche e tattiche che, concomitando con l’annus horribilis dei Grifoni Perugia, ha permesso ai minatori di giocarsi in casa la possibilità di una immediata rivincita con i gialloneri ternani. Tra Cave e le forche caudine d’acciaio ci sono gli Achei crotonesi, una squadra, quella degli jonici, esperta ed ostica, con la connessione tra Falbo e Persico che sconfina nel pitagorico, e comunque arrivare secondi nel girone degli Sharks è certamente una garanzia di qualità. Insomma, scherza con gli dei, ma stai attento agli Achei.

Briganti Napoli – Black Tide Catanzaro

Due esordienti in terza divisione subito a Playoff, ma se dai napoletani potevamo aspettarcelo, e forse ci aspettavamo anche qualcosa in più, vista la storia ed il blasone della franchigia, in regular season, dalla marea nera generatasi dalla diaspora catanzarese possiamo dire che non ci aspettavamo un anno subito così produttivo. Certo andare a Napoli per cercare di vincere una trasferta a Palermo non sembra una strada semplice da percorrere ma quando hai un supereroe come Flash dalla tua parte tutto è possibile. Detto questo #sedovessiscommettereuneuro lo punterei su una partita equilibrata e tosta, giocata bene ed incerta fino alla fine.

Veterans Grosseto – Delfini Taranto (e Bucs)

I mammiferi tarantini sono arrivati terzi nel girone più per caso che per incapacità, e questo è costato caro al team di Mimmo De Bartolomeo che si troveranno ad affrontare la trasferta più dura di questo turno di wild card, in casa dei veterani di Busisi, feriti dalla sconfitta di Livorno e desiderosi di riguadagnare quella attenzione e considerazione di cui godevano prima del match di ritorno con gli Etruschi da cui sono usciti depredati del primo posto nel girone ed un turno di riposo in più che non fa mai male. Per i ragazzini di Puglia in arrivo tanta, tantissima, esperienza tutta insieme che sarà utile per forgiare uomini e squadra dei prossimi anni.

Etruschi Livorno – White Tigers Massa

Trasferta comoda, ma solo dal punto di vista logistico, per i tigrotti di Luca Dantimi in quel di Livorno, in casa dell’unica vincitrice di girone a partire dalle wild cards, un motivo già da solo valido per temere i labronici guidati da un Campora scintillante ed in fiducia come mai prima dopo la roboante vittoria sui Veterans. Ma le insidie rappresentate dai massesi sono dietro l’angolo se è vero, come è vero, che i Tigers sono l’unica squadra, insieme agli Sharks, ad essere stata in grado di battere i Predatori di Chiavari negli ultimi due anni. Insomma, mai sottostimare una tigre.

Certamente adesso avrete più elementi per godervi il primo turno del playoff della conference dei campioni Sharks.

Nella prossima uscita parleremo del turno di wild card della North Conference, quella dove abitano gli unici già sicuri di essere presenti al week end dell’Italian Bowl.

south

Articolo a cura di Marc Taccone









Ultime News

To Top