IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Eventi

Star Wars Week, la Forza, Il Football e l’Orgoglio di essere Nerd

Star Wars Week R2-D2 Ball

Spesso vi abbiamo detto che uno dei nostri principali obiettivi come Magazine è quello di diffondere il football americano ovunque possiamo. Per questa ragione, in occasione della Star Wars Week, abbiamo cercato di prendere contatto alcuni contributori esterni, già facenti parte del nostro mondo o meno, per comunicare il football a tutti i livelli a cui saremmo potuti arrivare.

Iniziare alla grande la Star Wars Week

Per iniziare in grande questa ospitiamo un contributore esterno estremamente qualificato per parlarci di quanto la Forza scorra potente nel football italiano. Si tratta di Gabriele Porro, laureando in scienze motorie, istruttore di nuoto, personal trainer, cosplayer, ma anche ex-giocatore di football dei Rhinos “Reeks” Milano e Nerd che scrive per… Orgoglio Nerd. Ecco come Gabriele ha spiegato ai suoi Nerd il football.


Orgoglio Nerd Dead Pool Football

Il nostro Contributor Gabriele Porro al Lucca Comics nelle veste di Dead Pool

Manca oramai poco all’uscita del nuovo capitolo di Star Wars: Il risveglio della forza. L’hype sta crescendo minuto dopo minuto e non solo il popolo nerd sta aspettando l’uscita di questo film. Quest’anno per prepararsi al risveglio della forza IFL magazine ha deciso di celebrare la Star Wars Week. Come già scritto in un articolo precedente (che trovate qui) il football americano è lo sport anti-nerd per eccellenza, giusto? Sbagliato! O meglio, sbagliato qui in Italia. Infatti molti atleti che militano tra le file delle più forti squadre italiane sono dei grandissimi nerd. Nerd non solo perché seguono con passione fumetti, serie, cinecomics o perché alcuni di loro fanno i cosplayers, ma come recita la definizione di Nerd di orgoglionerd, perché hanno una passione (il football americano) e sono disposti ad essere emarginati pur di difenderla.

Già in occasione dello Star Wars day avvenuto lo scorso 4 maggio IFL magazine aveva proposto le versioni star wars dei loghi delle squadre IFL, e ci siamo ritrovati infatti ad assistere a scontri epici tra AT-ATs (Giants Bolzano) e Nexus (Giaguari Torino) oppure tra i Clones (Marines Lazio) e i Contrabbandieri (Briganti Napoli) oppure ancora il derby meneghino tra Reeks (Rhinos Milano) e Starfleets (Seamen Milano). Insomma quale sport ha la Forza che scorre potente nei propri atleti se non il Football americano?

Il parallelismo ora è fin troppo facile. Ogni squadra è composta da un team di attacco ed uno di difesa in continua rivalità fraterna tra loro. Per farla breve, in una squadra troveremo i Sith e i Jedi. I primi sono tutti vestiti di nero, spietati con l’avversario e fanno della Forza la loro arma principale. Ovviamente stiamo parlando della Difesa, il lato oscuro di un team di football americano, degli atleti pronti al sacrificio (degli avversari) pur di non far conquistare preziose yard alla squadra d’attacco avversaria. Questi sith hanno un solo obiettivo, fermare l’avanzata della feccia ribelle possibilmente causando più danni possibili. Per farlo si affidano a rapidi blitz per neutralizzare il generale Jedi avversario o a intercetti nei quali il pallone sembra deviato dal potere della Forza. Dall’altro lato troviamo il team d’Attacco. Loro, che abbracciano il lato chiaro della forza sono capitanati da un maestro Jedi (il quarterback) che sceglie il piano d’attacco, sono capaci di effettuare corse che a confronto i Podracer di Boonta Eve sembrano lenti, o recezioni di proiettili lanciati con una precisione impeccabile, mica come quella degli stormtroopers.

Questa rivalità eterna tra attacco e difesa, però, si annulla totalmente una volta che la squadra si riunisce davanti ad un unico avversario comune. Questa forse è la vera Forza che scorre tra le fila delle squadre di football. Una Forza capace di tenere uniti eterni rivali, una Forza che lega in modo fraterno persone con interessi opposti, con ideologie differenti e pareri contrastanti. Una Forza che genera un legame fraterno con il guerriero, Jedi o Sith, che hai accanto nel tunnel che porta al campo di battaglia.

Questo sport ci regala da sempre grande spettacolo e ottimi esempi di coesione di squadra ed ecco perché qui da noi in Italia, ancora una volta, ci piace definire il football americano uno sport nerd.

Che la forza sia con voi, jedi o sith, attacco o difesa, nerd o non.


IFL Magazine ringrazia Gabriele Porro e Orgoglio Nerd per la preziosa collaborazione. Di seguito la descrizione ufficiale del progetto Orgoglio nerd.

Orgoglio Nerd

OrgoglioNerd è il primo portale italiano che tratta in maniera approfondita il nostro punto di vista: The Nerd side of life. Forse ora vi stanno venendo in mente altri siti che, più o meno, parlano di questi argomenti. Beh, piantatela. Non è carino, quelli sono blog, il nostro è un quotidiano di informazione. La vostra mancanza di fede ci disturba.

OrgoglioNerd è il centro nevralgico dell’informazione di settore, è il filo rosso di lana spessa che lega realtà come Onda, Think Comics, Lucca Comics and Games, Shockdom, Etbe e numerose altre che, come componenti di un grande Dinozord, si uniscono per combattere un vuoto cosmico lasciato dall’informazione.

OrgoglioNerd non è “un sito di fumetti”, non trattiamo recensioni a fini commerciali. O.N. si occupa di costume, società, cultura e articoli di opinione lasciando spazio a chi spazio non ne ha, perché triturato dalle mode e dai preconcetti legati alle etichette sociali.

OrgoglioNerd è, ci teniamo a dirlo, in linea con il nostro concetto di “Intelligenza Imperat” ovvero non è soggetto a nessun tipo di censura né di regola pre-imposta. Non ci definiremo “liberi”, perché è una parola abusata e, dopotutto, la libertà non dovrebbe essere un vanto.

Voi siete orgogliosi di essere Nerd? Noi sì. AFK.

(descrizione ufficiale presa dal sito orgoglionerd.it)









Ultime News

To Top