IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division II

Seconda Divisione, il riassunto della quinta giornata

seconda divisione

La quinta giornata della Seconda Divisione italiana di football regala a molte teste di serie una conferma e a qualcuna una delusione. Nel complesso si può dire che il campionato sta iniziando a delineare i propri rapporti di forza, e che verosimilmente chi è in vantaggio adesso, salvo sorprese, si giocherà la promozione fino alla fine.

Hogs Reggio Emilia 31 – 6 Mad Bulls Barletta

Gli Hogs vidimano le ottime prestazioni offerte finora non lasciando alcuno scampo ai Mad Bulls, i quali peraltro la prossima settimana affronteranno i Warriors sul proprio campo. Il punteggio del primo tempo dice 24-0, poi i Barletta sale di colpi mentre Reggio Emilia decelera: ripresa che finisce 7-6 per i padroni di casa, che fanno percorso netto in questo primo scorcio di torneo.

Warriors Bologna 7 – 0 Gorillas Varese

I Warriors vincono ancora, ma stavolta hanno vita dura contro dei Gorillas che, malgrado il timore reverenziale iniziale, reggono bene il campo e creano numerosi grattacapi alla difesa di casa. A risolverla, a circa due minuti dal termine, è la corsa di Berezan, che approfitta di un varco creatosi tra le fila biancorosse per segnare l’unica meta dell’incontro.

Saints Padova 13 – 30 Red Jackets Sarzana

I Saints cadono tra le mura domestica malgrado una prestazione maiuscola in avvio tradotta da Garofalo in touchdown. L’attacco ligure però impatta nel secondo periodo e allunga nel terzo. La situazione si aggrava quando arriva anche il terzo score ospite, stavolta con realizzazione da due punti di Boschi. Per i Saints Boninsegni e Cingano confezionano il gioco che riduce la distanza, ma non basta, e Padova cade nuovamente.

Elephants Catania 21 – 20 Mastini Verona

Bella gara a Siracusa, che per la prima volta ospita un evento di football, dove due squadre non annoverate ad inizio campionato tra le favorite ma protagoniste di un grande avvio danno vita a un vero e proprio spot per la palla ovale. Segna subito per i siciliani Caruso, a cui prontamente risponde Quarella. Nel secondo quarto Conticello pesca Gulisano e gli Elephants vanno di nuovo avanti, ma i Mastini non ci stanno e dopo che i siciliani hanno perso palla, Carminati imbecca Savoia ed è 14-13. Dopo una terza frazione senza sussulti, Quarella porta avanti i veronesi, che si vedono prima raggiunti da Barbagallo e poi superati dall’extra-point di Gulisano.

Cavaliers Castelfranco 41 – 10 Vipers Modena

I Vipers cadono per la seconda volta di fila, stavolta al cospetto dei Cavaliers, che grazie alla meta di Simioni e al gioco da due punti di Tacchetto si portano subito avanti 8-0. Modena riesce a tornare a una sola lunghezza grazie a Leo, ma Simioni e May allargano nuovamente il gap e Molinari fa 28-7 già prima della pausa.
Terzo periodo e punt di ritorno castellano, mentre nell’ultimo Simioni mette a segno la terza meta personale della giornata. Il passivo per i Vipers è reso meno pesante da un field goal.

Blue Storms Busto Arsizio 21 – 12 Knights San’Agata

Buonissima prova dei Knights, che reggono contro una squadra di valore anche se alla fine il campo agli ospiti dice no. Questi ultimi si portano in vantaggio grazie a due field goal di fila, entrambi firmati Slusarz, vanificato tuttavia dalla meta di Teixera e dal calcio di Robustellini, il quale raddoppia successivamente dopo il touchdown di Fimiani.
La qb sneak di Slusarz nella ripresa riporta gli ospiti a contatto, ma i Blue Storms segnano ancora con un pass di Fimiani per Ferrari e stavolta i Knights non recuperano.

Barbari Roma Nord 50 – 10 Ravens Imola

Gara senza storia a Roma, dove i Barbari non lasciano alcuno scampo ai Ravens. Pronti, via, e D’Ottavi porta subito avanti i capitolini, a cui fa seguito la corsa di Di Giorgio. Raffini riavvicina gli imolesi, ma ancora Di Giorgio scava un solco tra le due compagini, con due touchdown di fila. Il field goal di Raia aumenta lo score dei Ravens, i quali però sono puniti ulteriormente da Paparelli, due volte, e Di Giorgio.

Daemons Martesana 25 – 15 Chiefs Ravenna

Dopo il “Clinic for charity” mattutino tenuto dal cavallo di ritorno Brock Olivo, a Cernusco sul Naviglio scendono in campo Daemons e Chiefs. Prima azione appannaggio dei ravennati e primo score con Fiumana, poi Lombardini fa 6-7 ma ancora Fiumana arriva in end zone, poi finta di calcio e 6-15 per i romagnoli.
Che però a quel punto si bloccano. Mondin accorcia, Lombardini porta in testa i padroni di casa e Marella fa 25-15. I Daemons interrompono il digiuno e conquistano una preziosa vittoria.

Le classifiche

GIRONE-A-5 GIRONE-B-5 GIRONE-C-5 GIRONE-D-5 GIRONE-E-5 GIRONE-F-5









Ultime News

To Top