IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Eventi

Seamen Milano in finale di Champions League

seamen rams champions league

Quando questa mattina abbiamo letto che la semifinale di Champions League tra Seamen Milano e Rams Koc Instanbul sarebbe stata trasmessa in streaming non pensavamo di trovarci di fronte a tale povertà di trasmissione. Guardare la partita non è stato affatto un piacere e abbiamo dovuto districarci tra continui blocchi video, freezing e assenza assoluta di commento.

Ma alla fine è il risultato che conta e per noi italiani è quello più dolce: Seamen Milano in finale di Champions League.

Seamen Milano vs Rams Koc Instanbul 17-14
(7-0, 0-0, 0-0, 10-14)

1° quarto: SEA Safron 33 yard pass per Di Tunisi (Di Tunisi PAT good)
4° quarto: RAM Strother 46 yard rush (Sarikatipoglu PAT Good) – SEA Safron 8 yard pass per Di Tunisi (Di Tunisi PAT Good) – RAM Wilsie 70 yard pass per Morant (Sarikatipoglu PAT Good) – SEA Di Tunisi 29 yard field goal

La partita inizia bene per i marinai con una difesa che concede poco o nulla ai Rams e un attacco che sembra in grado di muovere il pallone con regolarità.

Verso il termine del primo quarto i Seamen arrivano sulle trenta avversarie quando Safron decide di andare sul profondo lanciando sulla sinistra per Di Tunisi che riceve e segna il primo touchdown dell’incontro a cui aggiunge il punto che vale il 7-0.

Questa segnatura però non galvanizza più di tanto l’accatto milanese che non riuscirà più a trovare il bandolo della matassa e la squadra di Coach Mutti rimane in vantaggio per due quarti pieni grazie ad una difesa che non concede neanche le briciole ai Rams che guadagnano più yard per i falli milanesi che non sul terreno di gioco.

Sul 7-0 arriviamo al quarto e ultimo quarto di gioco dove accadrà un po’ di tutto.

Subito ad inizio quarto sono i Rams a segnare con una funambolica corsa di Strother che parte sulla destra in off tackle, guadagna la sideline e quando si vede chiuso taglia repentinamente verso il centro campo entrando in end zone praticamente indisturbato. Il primo errore della difesa Seamen consta 7 punti ed il pareggio.

Per fortuna l’attacco Seamen è pronto a reagire alla segnatura e con un bel drive in cui alternano passaggi corti a corse si avvicinano all’area di meta avversaria. Formazione con quattro ricevitori, due per parte, Di Tunisi esterno a sinistra con copertura a uomo e Safron che riceve il pallone e lancia una dolce palombella al suo ricevitore che fa suo il pallone nonostante la presenza del difensore. 14-7 Seamen con l’extra point in mezzo ai pali.

Rams in attacco con palla sulle loro trenta e difesa Seamen che sembra riuscire a contenere l’avanzata turca fino a quando , su un terzo e lungo, Wilsic lancia un passaggio laterale sulla destra a Morant che riceve sulla linea di scrimmage e cerca la luce correndo verso il centro del campo. Almeno tre giocatori milanesi cercano di fermarlo subito dopo la ricezione, ma l’import si divincola bene, accelera in maniera incredibile e si ferma settanta yard dopo rendendo vano il tentativo di recupero dei defensive back. 14-14 quando mancano quasi 7 minuti alla fine della partita.

I Seamen in attacco sono costretti al quarto down e rischiano l’impossibile con una finta di punt che Guthrie converte con una corsa a sinistra. Sempre nel drive i milanesi riescono a sopravvivere anche ad un holding che li costringe a guadagnare venti yard per chiudere il down, ma alla fine riescono a rimanere in campo, avanzare il pallone e consumare tempo. Su un quarto down i milanesi provano il field goal della vittoria dalla linea delle 22 yard. Incredibile l’offside dei Rams che con cinque yard regalano il primo down ai Seamen.

L’attacco meneghino rientra in campo con un primo e dieci dalle 18 yard, guadagna qualche metro, gioca col cronometro fino ad arrivare al field goal dalla linea delle 12 yard che per Di Tunisi è un gioco da ragazzi spedire in mezzo ai pali. Nove secondi alla fine delle semifinale e Seamen avanti di tre punti.

C’è giusto il tempo di un kickoff ben giocato dai milanesi e di un tentativo di hail mary pass che finisce incompleto prima di dar via ai festeggiamenti per la vittoria che vale la finale di domenica!

seamen champions league rams









Ultime News

To Top