IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Persone

Roberto Rotelli coach a Wartburg College: “E’ un sogno che si avvera!”

Rotelli

Ci sentite parlare spesso dei nostri giocatori Italiani, sopratutto giovani, che tentano un’esperienza negli Stati Uniti. YouAbroad, le High School e i College sono solo alcune delle possibilità che i player possono sfruttare per trasferirsi nel football a stelle e strisce.

Qualche settimana fa, però, è stato un coach a fare notizia. Roberto Rotelli infatti è il primo Coach Italiano ad aver ricevuto una chiamata per inserirsi nel coaching staff di un College NCAA. Più precisamente Wartburg College, militante in Divisione III e già visti Italia proprio contro i Dolphins Ancona. Questa convocazione, figlia di un rapporto iniziato nell’estate 2015 con l’Head Coach Rick Willis durante un evento organizzato da Fidaf e Dream Team Sports, rappresenta una vera e propria rivoluzione per il mondo del coaching italiano. “Herr Major”, come viene chiamato in quel di Ancona, ricoprirà il ruolo Assistant Offensive Coach.

Wartburg

Queste alcune dichiarazioni di Roberto Rotelli, pubblicate nel comunicato stampa sul sito dei Dolphins Ancona:

“Quando Coach Rick Willis, il capo allenatore di Wartburg mi ha chiamato perché andassi ad allenare con lui, non ci volevo credere. Poi, sono stato appoggiato meravigliosamente sia dalla mia famiglia, sia dalla azienda per cui lavoro, che ha capito l’opportunità e mi ha concesso l’aspettativa per questi mesi. Sono passati 26 anni dalla mia prima avventura a LaCrosse in Wisconsin da giocatore, torno negli USA con un incarico che per me ha un valore enorme! Avrò l’opportunità di vivere al 100% tutta la stagione, in una struttura di primo livello e al fianco di coach di grandissima esperienza. Che altro dire? Sono felicissimo!”

Un’occasione unica per Roberto, per i suoi Dolphins e – perchè no – per tutto il football italiano, che può trarne ispirazione pensando che forse, finalmente, anche al di là dell’oceano si stanno accorgendo di noi.

Complimenti e Buon lavoro Roberto da parte di tutto lo staff di IFL Magazine









Ultime News

To Top