IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
FIDAF

Riconoscimento FIDAF: i Lupi Roma sono i primi campioni d’Italia

Lupi Roma

La storia del football italiano pone le radici molti anni addietro. Con precisione era il 1980 quando Bruno Beneck organizzò il primissimo campionato (Egida LIF) di football americano in Italia. A partecipare a quello che fu un girone all’italiana della durata di 6 giornate furono ben 4 squadre: i Lupi Roma, i Gladiatori Roma, i Tori Torino e i Diavoli Milano. La classifica finale vide vincere i Lupi che oggi, dopo ben 36 anni da quel giorno, sono stati dichiarati dalla FIDAF i primissimi campioni d’Italia della storia del football della nostra nazione.

È molto bello che il presente non perda mai d’occhio il passato, specie perché, come cita il comunicato stampa diffuso da FIDAF questa mattina, quello fu il “primissimo passo sulla luna”, l’inizio di un’avventura di cui ancora oggi siamo tutti protagonisti. L’annuncio di questo riconoscimento, inoltre, segue di poco quello del riconquistato Stadio Vince Lombardi di Castel Giorgio, lì dove si giocò quel primo campionato del 1980.

E se questi tasselli del puzzle finiscono per combaciare, non è un caso. Le due cose, ovviamente, sono direttamente connesse. In occasione dell’evento previsto a Castel Giorgio per il prossimo 15-17 luglio e denominato “Il ritorno dei Supermen”, l’allora QB dei Lupi Roma, Marco Volterra, si occuperà di effettuare la premiazione e di inserire nell’albo d’oro del football italiano il titolo conquistato dai Lupi nell’80. L’emozione è palpabile nelle parole di Volterra, oggi Coach di questo sport:

“Quella del 1980 resta per me un’esperienza memorabile: essere tra i pionieri di questo sport e vedere oggi finalmente riconosciuto dalla Federazione quello scudetto conquistato dalla mia Squadra di allora mi rende orgoglioso. Tornare su quel campo che ha tenuto a battesimo il mio esordio nel Football Americano sarà una grandissima emozione. Finalmente quella splendida avventura avrà il riconoscimento che merita”.

Rimandiamo tutti voi a quello che sarà un appuntamento storico, al quale non potrete mancare anche per l’apertura del MUFA, il museo del football italiano di cui torneremo a parlarvi tra non molto e che varrà davvero la pena vedere con i vostri occhi. Continuiamo a scrivere la storia di questo sport.









Ultime News

To Top