IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Rubriche

La Sfida nella Sfida: Aristide Marossi vs Mauro Solmi – U19 Quarti di Finale

Sfida nella sfida Aristide Marossi- Mauro Solmi Star Wars Week by Paolo Re

Tutti voi, lettori abituali di IFL Magazine, siete a conoscenza della mia pressoché totale ignoranza per quanto riguardi Star Wars. Ma dopo l’editoriale dello Han Solo del football italiano, anche io sono stato costretto ad informarmi… almeno un po’. Per caso o per fortuna, non poteva capitare occasione migliore di redimermi della Sfida nella Sfida di questa settimana, che vede lo scontro tra due squadre da anni ai vertici del football nostrano e che tante volte si sono incontrate nelle fasi finali a cui hanno partecipato. In questa edizione del campionato nazionale Under 19 FIDAF, l’incrocio tra i team qualificati riproporrà nuovamente lo stesso quarto di finale del 2014, ma a campi invertiti, in una partita fra quelle che sicuramente corrispondono alle prime cinque squadre della competizione. A comandare i due fronti, ormai da qualche anno, per i Lions Bergamo c’è Aristide Marossi, mentre per i guerrieri bolognesi Mauro Solmi. Entrambi sono anche gli head coach delle rispettive formazioni senior e grazie alla loro diversità aiutano questa sfida a diventare sempre più simile alla lotta fra Jedi e Sith, con l’unica, ovvia, differenza dell’essere una battaglia fra “buoni… e buoni”.

ARISTIDE MAROSSI

Nato, vissuto e innamorato dei Lions Bergamo, è capo allenatore dei leoni bergamaschi da 3 anni, malgrado li alleni da molto di più. Nonostante la sua indole taciturna e lo sguardo da burbero che inganna sopratutto nel primo approccio, è adorato dai suoi giocatori, che vedono nella sua capacità di coinvolgere e trascinare l’intero movimento Lions l’esempio da seguire. Non ci si potrebbe mai stupire se, metaforicamente, dicendo “Io sono tuo padre” ad un suo ragazzo, la risposta fosse un sorriso al posto di un no disperato. Costantemente impegnato per la causa, ha ottenuto grazie ai suoi successi apprezzamenti e posizioni importanti, tanto da meritarsi il posto da allenatore dei linebacker nella Nazionale Italiana del Blue Team. Dal punto di vista tattico, Aristide risulta molto all’avanguardia e sviluppa la sua difesa in maniera aggressiva e determinata, non disdegnando di creare forte pressione con l’aggiunta di vari blitz, dimostrando che spesso il “lato oscuro” della forza può prevalere anche quando brilla di una luce fortissima.

MAURO SOLMI

Girovago del football nostrano, ha militato (da allenatore e giocatore) nei Phoenix Bologna (con cui ha vinto un Superbowl da Defensive End titolare), nei Green Machines, nei Knights Persiceto prima di iniziare la propria avventura con i Warriors Bologna nel 2011, allenando il farm team partecipante alla Terza Divisione. Intelligente quanto goliardico, è l’Obi-Wan Kenobi del football nostrano. Segue i suoi allievi con amore e costanza, con il sempre sottovalutato pregio di non pensare di aver imparato ogni cosa e di essere sempre pronto ad imparare ancora e ancora. Dopo l’arrivo nelle fila guerriere e l’inizio di una stretta collaborazione con Giorgio Longhi, infatti, ha iniziato un processo di crescita tale da divenire, nel giro di poco tempo, l’head coach della prima squadra bolognese e il defensive coordinator della Nazionale Under 19. Proprio in questo frangente ha sviluppato il suo concetto di difesa, che prevede, a differenza di una normale 4-3, l’utilizzo di un Vertex, ovvero una linea schierata qualche yard più indietro, vero punto di forza sia tra i Senior, sia in questo campionato.


Sfida importante fra due serie candidate, insieme ai Seamen Milano, al titolo finale. Tutto, però, passa attraverso questa sfida, dove vedremo se ci sarà un Ritorno – in semifinale – dei Jedi di Bologna o se, come durante tutti le precedenti partite disputate dai Lions, sarà l’Impero bergamasco a colpire ancora.

 

Foto by Giulio Busi e Lorenza Morbidoni









Ultime News

To Top