IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Appuntamenti

Il Venerdì parla di Zona D’Ombra e delle concussion

Zona-d’ombra-

Il Venerdì, inserto di Repubblica uscito l’altro ieri insieme al quotidiano, ha dedicato un articolo di quattro pagine al football americano prendendo come spunto l’uscita in Italia di “Zona d’Ombra”, film diretto da Peter Landesman che racconta la vera storia di Bennet Omalu (interpretato da Will Smith), il medico che ha scoperto la correlazione tra i traumi dovuti ai colpi alla testa e la CTE (Encefalopatia Traumatica Cronica) che ha portato alla morte di molti giocatori nel passato.

Il film racconta della lunga e dura battaglia di Omalu per far si che il suo lavoro fosse riconosciuto dalla NFL che ha fatto di tutto per ostacolarlo, arrivando quasi a negare l’evidenza.

Molti anni sono passati e molto è cambiato nel regolamento di gioco della NFL: è stata posta maggiore attenzione sui contatti tra i giocatori cercando di limitare il più possibile la probabilità di infortuni. Negli ultimi anni un medico, indipendente dalle squadre in campo, ha la possibilità di fermare un giocatore se ritiene che abbia subito un trauma cranico.

L’articolo di Stefano Pistolini, a differenza di altri che abbiamo letto in passato, evita la ricerca dello scandalo a tutti i costi o del sensazionalismo becero e racconta quello che è stata e quella che è la situazione attuale nella NFL. In più, Pistolini ha voluto parlarne con chi pratica il football nel nostro paese chiacchierando con Simone Mingoli, quarterback dei Gladiatori Roma e Coordinatore di IFL Magazine per chiedergli cosa voglia dire essere un giocatore di football in Italia e quali possono essere i pericoli nello scendere in campo. Oltre a Simone è stato intervistato il Dottor Marco Quercio, Consigliere Federale Fidaf responsabile dell’Area Sanitaria che ha illustrato come in Italia il settore medico sia all’avanguardia sull’argomento e si devono evitare inutili allarmismi.

Ci fa piacere mettere in evidenza come una fotografia utilizzata nell’articolo sia di Lorenza Morbidoni, responsabile dei Contenuti Fotografici di IFL Magazine.

venerdi

venerdi









Ultime News

To Top