IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
IFL Power Rankings

IFL Power Ranking 2016 – Week 2

IFL Power Rankings

Seconda giornata IFL e iniziano ad esserci i primi verdetti, o comunque, i primi indizi che ci dicono chi tirerà il gruppo fino ai playoff, e chi dovrà, suo malgrado, rincorrere.

Power Ranking Week 2

#1 Rhinos Milano ↑ – Se la vittoria a Bolzano era un primo indizio importante, quella nella tana delle pantere è senza dubbio una prova: al momento i Rhinos sembrano i più in forma del campionato, ed aver vinto contro due delle 4 semifinaliste del 2015 non fa che aumentare i sospetti sui milanesi per una post seasone coi botti. Ora però bisogna guadagnarsi il primato solitario, e davanti c’è l’ostacolo Giaguari.

#2 Seamen Milano = – I campioni in carica vincono contro i Giants ma non sono ancora al top. Gli altoatesini erano rimaneggiati a causa degli infortuni alla prima giornata, eppure nei minuti finali hanno dato una zampata che ha fatto sussultare più di uno spettatore. Safron tuttavia sta cominciando ad ingranare, potrà essere la carta vincente.

#3 Panthers Parma ↓ – Troppo brutti per essere veri, e non bastano un paio di noie muscolari a giustificare la prestazione di una squadra che praticamente non entra mai in partita. L’attacco senza Malpeli Avalli si dimostra più fragile e in difficoltà se ha davanti una difesa aggressiva. Dovranno raccogliere i cocci e darci dentro per non perdere la vetta.

#4 Giaguari Torino ↑ – I Giaguari stupiscono tutti e conducono la classifica del Girone Nord insieme ai Rhinos dopo aver espugnato il campo dei Lions Bergamo. Dopo aver rivoluzionato il sistema di gioco d’attacco, la squadra di Torino sembra tornata ai fasti di un tempo, con un team omogeneo in grado di dar fastidio a molti e, magari, di togliersi anche qualche soddisfazione.

#5 Dolphins Ancona ↓ – I dorici sono una delle superpotenze del Girone Sud, ma sabato hanno faticato più dell’immaginabile ad aver ragione dei Guelfi, che hanno ribattuto punto su punto fino all’intervallo. Sembra che la difesa abbia ancora bisogno di tempo, mentre l’attacco viaggia, ma potrebbe fare di più.

#6 Marines Lazio = – I laziali hanno riposato, bisognerà vedere se su un campo migliore e con un po’ di amalgama in più, la squadra saprà dare una prestazione all’altezza in tutti i reparti, principalmente per quanto riguarda l’attacco.

#7 Giants Bolzano = – I Tisma-boys incappano in un altro 14-21 ma questa volta non sembrano avere le carte in regola per giocarselo. Troppe le assenze (soprattutto Germany) per poter resistere al ritorno dei Seamen. Tuttavia, a pieno organico, i Giants sembrano una squadra in grado di poter dare parecchi grattacapi a chiunque.

#8 Aquile Ferrara = – La politica dei piccoli passi premia, e le Aquile si sono già portate avanti in chiave playoff battendo le sue dirette concorrenti per il terzo posto. Ora si tratta di consolidare la crescita e di puntare sempre più in alto.

#9 Guelfi Firenze ↑ – I “viola” perdono ad Ancona ma per mezza gara rimandano al mittente ogni tentativo di mostrare i muscoli. L’attacco gira, la difesa se la cava, se crescono ancora potranno dire la loro per un posto playoff.

#10 Warriors Bologna = – I guerrieri osservano un turno di riposo e ripartiranno da quello che hanno a disposizione, un buon team di soli italiani, che non sarà all’altezza delle squadre playoff, ma che contro i Marines ha dimostrato di non aver timore reverenziale di nessuno.

#11 Lions Bergamo ↓ – Lions in caduta, per ora solo note negative per la squadra più scudettata d’Italia, eppure fino al secondo quarto della prima giornata sembravano in grado di tener testa alle big, ma per il momento sembra che regni tanta confusione e poca lucidità in attacco.

#12 Grizzlies Roma = – Gli orsi di Roma sono in netta difficoltà, non gira l’attacco e pure la difesa arranca. La sconfitta contro le Aquile ci può stare, ma bisogna cambiar rotta per un posto al sole, altrimenti sarà lotta coi Warriors per non andare ai playout.









Ultime News

To Top