IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
IFL Power Rankings

IFL Power Ranking 2015 – Week 9

IFL Power Rankings

Attenzione!!! Tutto quello in cui credevamo va a farsi benedire… credevamo nelle previsioni del Mirenda ma non ne azzecca una, credevamo di vedere la corazzata Seamen vincere facile il campionato ma l’hanno danneggiata a Bergamo (te credo… provate voi a navigare con una Ironclad nel Serio…), ora ci manca solo che i Briganti vincano contro i Dolphins (contro le altre non vale) e poi possiamo veramente dire di aver visto tutto. Ah no, ci mancano ancora le scie chimiche!

Football spettacolo comunque, almeno a Bergamo, dove i Lions, ultimi in classifica nel girone Nord a 3 minuti dalla fine, sotto per 21-6 contro la capolista Seamen, inventano l’upset della vita, roba da raccontare ai nipoti! Riescono a segnare 3 volte (sbagliando anche un onside kick) in meno di 3 minuti e vincono tra il tripudio della folla per 25-21, rimandando allo scontro coi Giaguari la decisione su chi si giocherà il PlayOut contro Napoli.

E i Seamen? Avranno messo le riserve dai…. E invece no, assenza pesante di Mattia Binda, il fenomenale runningback lombardo, ma giornata da dimenticare per Jonathan Dally (altri 2 intercetti e ben 3 fumble, uno dei quali recuperato). E i Lions ringraziano.

 

Ma passiamo al power ranking dopo la Week 9:

[dropcap]1[/dropcap]Seamen Milano (6-2) – I Seamen restano ovviamente i favoriti, anche se qualcosa dopo Thonon scricchiola. Contro Torino non c’è stata una vera dimostrazione di forza, e contro i Lions è quasi incredibile quello che è successo. Tuttavia capita a tutti di inciampare, e già da sabato nel derby i blu navy potranno mettere il sigillo al primo posto nel girone vincendo contro i Rhinos.


[dropcap]2[/dropcap]Marines Lazio (8-0) – Laziali a punteggio pieno, non fosse per il girone leggermente più agevole, meriterebbero il primo posto nel ranking (chissà…), tuttavia liquidano la pratica Aquile dopo 16 minuti di gioco, cioè quando al 4° minuto del secondo quarto di gioco vanno sul 30-0 grazie alla ricezione di Latini. Finirà 58-20 con un Dodd imperiale, ben 445 yards lanciate e 7 (SETTE!!!) touchdown pass!


[dropcap]3[/dropcap]Panthers Parma (6-2) – Parma scavalca i Rhinos nel ranking, l’aria del Tardini fa bene ai ducali che battono i Giants nello scontro per il secondo posto nel girone e passano avanti, anche se in caso di parità di punti il tiebreak darà ragione a Bolzano (+1 nei punti degli scontri diretti). Nonostante però l’innesto di Martinek l’impressione è che la partita l’abbiano un po’ sprecata i Giants. Monardi ancora sotto i suoi standard.


[dropcap]4[/dropcap]Rhinos Milano (4-3) – Scendono di un gradino i Rhinos, ma solo perchè nel week end non hanno giocato, o meglio, hanno disputato il Trofeo Città di Milano contro i Case Western Spartans (NCAA Div. III) perdendo per 53-0 in una partita-festa dove più che i Rhinos in campo c’erano le juniores.


[dropcap]5[/dropcap]Dolphins Ancona (6-1) – Turno di riposo (forzato) anche per i Dolphins che quindi rimangono, sornioni, al 5° posto della scala mercalli, in attesa del big match di sabato sera quando ospiteranno i Marines e tenteranno l’assalto al primo posto nel girone.


[dropcap]6[/dropcap]Giants Bolzano (5-3) – Fermata ai box anche per Bolzano, seconda sconfitta di fila per il team rosso-blu che non sembra trovare il bandolo della matassa. Troppa confusione in campo, tanto gioco ma poco arrosto. Il calo di Morant sta condizionando il finale di stagione.


[dropcap]7[/dropcap]Grizzlies Roma (3-5) – Salgono i Grizzlies dopo la netta vittoria bolognese. Mingoli fa l’americano, corre e lancia con precisione (pochi ma buoni: 10 su 13), ma è la difesa romana a fare la differenza vera, con Dula e Insom su tutti. Per gli orsi ora i playoff sono quasi una certezza, e magari anche il terzo posto potrebbe essere a portata.


[dropcap]8[/dropcap]Lions Bergamo (1-6) – Super balzo in avanti per i Leoni orobici che contro i Seamen, dopo una partita fiacca, si ricordano nei 3 minuti finali di essere il team più titolato in Italia e segnano 3 volte, vincendo una partita che alla Snai avrebbero dato 100 a 1. Molher vince il confronto con Dally per 4 touchdown pass a zero.


[dropcap]9[/dropcap]Warriors Bologna (4-4) – Si spengono i Warriors, la sconfitta contro i Grizzlies per 24-0 è una mazzata. Ok le assenze, ok gli all italians, però un cappotto simile ora rischia di pregiudicare il 3° posto difeso in questi due mesi.


[dropcap]10[/dropcap]Aquile Ferrara (2-6) – Poco da dire per le Aquile, giocano nella tana della capolista, i Marines, e vengono travolti in un quarto e mezzo, ma questa non è una novità, e non è contro i laziali che Ferrara poteva sperare di far risultato (anche se, vista la lezione Lions… mai dire mai…). Poche possibilità di playoff per i bianco-blu, ora tutto dipende dallo “spareggio” proprio coi Grizzlies.


[dropcap]11[/dropcap]Giaguari Torino (1-7) – Torino rimane ferma al palo, la vittoria dei Lions contro i Seamen ha dell’incredibile anche per i piemontesi che ora scivolano all’ultimo posto e dovranno guadagnarsi la quinta piazza proprio contro i bergamaschi tra due settimane.


[dropcap]12[/dropcap]Briganti Napoli (0-7) – I Briganti riposano, e rimangono in fondo al ranking.









Ultime News

To Top