IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
IFL Power Rankings

IFL Power Ranking 2015 – Bye Week 1+2

IFL Power Rankings

Salgono i Seamen che abbattono i Giants, salgono anche i Rhinos che vincono contro i Lions e i Grizzlies non salgono ma si avvicinano ai Warriors.

Finiti i recuperi tiriamo le somme dopo 2 Bye Week di IFL che si è spezzettata a causa dei recenti impegni della nazionale juniores. Ribaltone in testa, i Seamen vincono a Bolzano e diventano il top team della settimana.

Ma passiamo al power ranking:

[dropcap]1[/dropcap]Seamen Milano (4-1)  – La squadra allenata da Paolo Mutti sbanca Bolzano, un secco 30-14 che impressiona più che altro per il parziale di 21-0 a metà del secondo quarto. La prestazione di tutto il team è da primato e il primato arriva con il primo posto in classifica e il primo posto nel power ranking.


[dropcap]2[/dropcap]Giants Bolzano (4-1)  – Disastro Giants, perdere è lecito, perdere 30-14 uno scontro di vertice un pochino meno ma ci può stare, quello che non ci può stare è trovarsi sotto per 21-0 dopo 16 minuti di gara, oppure vedere Adams utilizzato per sprazzi e solo giocando su lanci lunghi, per far poi posto a Morant in situazioni telefonate, dove anche i giocatori di calcio del campo a fianco sapevano che gioco avrebbe fatto.


[dropcap]3[/dropcap]Marines Lazio (4-0) – Posizione invariata per i Marines che in questa settimana non hanno giocato e che sabato prossimo potranno bissare il primato in classifica contro i Warriors a Bologna.


[dropcap]4[/dropcap]Panthers Parma (3-1) – Anche per i Panthers posizione invariata. I ducali sono fermi da due settimane, e domenica a Milano si giocheranno contro i Rhinos uno scontro che può significare vertice oppure quarto posto.


[dropcap]5[/dropcap]Dolphins Ancona (3-1) – Anche i Dolphins a riposo in queste due settimane e quindi classifica invariata per loro. Sabato ospiteranno i Briganti Napoli, e la quarta vittoria è quasi matematica.


[dropcap]6[/dropcap]Rhinos Milano (2-2)  – Salgono i Rhinos che battono a Bergamo i Lions per 35-28 in una partita che hanno sempre tenuto in pugno grazie all’ottima prestazione del quarterback TJ Pryor che seppur non al 100% ha orchestrato l’attacco neroarancio in modo impeccabile. Ora per i Rhinos arriverà l’esame Parma, per capire se la squadra milanese è veramente maturata.


[dropcap]7[/dropcap]Lions Bergamo (0-3)  – I Lions scendono e lasciano il passo ai Rhinos, la squadra gioca bene lo scontro playoff contro i milanesi ma solo in attacco, la difesa è ancora troppo vulnerabile, mentre Mohler sembra che inizi a dare segni di vita, anche se una gran parte delle yard prodotte sono arrivate a partita praticamente chiusa.


[dropcap]8[/dropcap]Warriors Bologna (3-1) – I Warriors mantengono salda l’ottava casella nel power ranking non avendo giocato, ma la vittoria dei Grizzlies a Ferrara ha accorciato il gap.


[dropcap]9[/dropcap]Grizzlies Roma (2-3) – La squadra di Cicinelli non brilla ma vince una partita dominata dalle difese a Ferrara, e si candida come sicura quarta del proprio girone. Morea è sempre più leader di questo attacco che però fatica molto sui giochi di lancio e diventa piuttosto prevedibile.


[dropcap]10[/dropcap]Giaguari Torino (0-4) – Nessun movimento in casa Giaguari, la squadra è ferma e ritornerà in campo sabato sera contro i Lions nel campo amico, e sarà uno scontro decisivo perchè chi perderà avrà un piede nei playout.


[dropcap]11[/dropcap]Aquile Ferrara (1-4) – Rimangono ferme alla solita posizione anche le Aquile nonostante la sconfitta interna. Perkins non è un fattore vincente, almeno non ora, si salva l’attacco sui lanci di Scaglia, ma non è sufficiente per rimontare i Grizzlies e per i ferraresi arriva la quarta sconfitta.


[dropcap]12[/dropcap]Briganti Napoli (0-4) – Napoli occupa ancora l’ultima piazza non avendo giocato nelle ultime due settimane, e il prossimo turno (sabato ad Ancona), non sembra naturalmente alla loro portata.









Ultime News

To Top