IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
IFL Magazine

IFL Mag TV torna ad essere FREE

ifl mag football tv streaming cesena youtube seconda playoff 2016

Disabbonatevi. Senza mezzi termini, è questo il messaggio che vogliamo darvi con questo post. Follia? No. Semplicemente necessità. Alla domanda “si, ma a cosa è dovuta tale scelta?” potremmo dare molte risposte di cui di seguito la più importante: il rapporto con YouTube, nel suo servizio di pay-per-view, non è stato produttivo come ci saremmo attesi. Dalla data della nostra apertura ad oggi, ci siamo trovati più volte in difficoltà a causa di blocchi dovuti alle mai del tutto chiare norme della piattaforma video di Google.

Le normative mai esaurienti, l’assoluta assenza di risposta da parte del servizio clienti e il continuo slittamento della risoluzione degli eventuali problemi da parte di chi dovrebbe essere preposto a fare ciò, ci hanno portato – nostro malgrado – a dare un disservizio alla nostra utenza che non può in alcun modo coincidere con l’idea alla base del nostro progetto di sviluppo per il football americano.

Nonostante tale controversa situazione di stallo con YouTube non abbia, ad oggi, ancora fatto entrare nulla nelle casse di IFL Magazine, noi abbiamo continuato nel nostro lavoro. Siamo riusciti a rispettare tutte le battute di marcia da noi indicate nel nostro palinsesto, un piano di dirette che continuerà fino a fine anno così come lo conoscete e che speriamo possa regalarvi qualche streaming in più durante i playoff.

Cosa accadrà, dunque, da adesso in poi? Semplice: IFL Magazine TV e le sue trasmissioni torneranno FREE. Per tutti. Per questa ragione vi chiediamo di chiudere il vostro abbonamento sul canale attualmente esistente in attesa che, alla fine della stagione, noi si possa aprire un altro canale (sempre free) sul quale, quando sarà il momento, vi chiederemo di migrare. Per quanto riguarda la piattaforma, nulla cambierà. Rimarremo su YouTube. E no, non c’è alcuna contraddizione in questo. Nonostante i problemi per quanto riguarda i canali a pagamento, infatti, il Tubo rimane la migliore piattaforma possibile per il lavoro che vogliamo fare. O se vogliamo dirlo in altri modi, non ci sono alternative valide ad esso.

Con positività, nonostante le molte difficoltà legate all’argomento, guardiamo al futuro convinti del fatto che la strada che stiamo percorrendo, per quanto ancora tutta da scoprire, sia quella giusta. Certi del vostro supporto, vi ringraziamo per l’attenzione.









Ultime News

To Top