IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division II

Muli out e Doves in, altri movimenti in Div II

Doves Bologna

Che i movimenti tra seconda e terza divisione sarebbero stati diversi ed interessanti, ormai era chiaro da un po’. I primi a fare il salto sono stati i Knights. La squadra di Sant’Agata è stata la più meritevole d’accedere secondo i punteggi assegnati dal bando ufficiale FIDAF resosi necessario dopo la rinuncia alla divisione dei Veterans Grosseto. Di lì a pochi giorni l’annuncio della Legio XIII di non voler prendere parte alla Div II. La squadra romana, sulla via della rifondazione, ha lasciato spazio ai Gorillas di Varese, altro team che aveva ben figurato nell’ultimo campionato di divisione tre.

Di pochi giorni fa un’ulteriore rinuncia. I Muli di Trieste, a quanto pare a causa di un roster corto, hanno voluto optare per il football a 9 uomini. Un altro slot libero, e ad un’altra squadra (di quelle che avevano legittimante partecipato al bando ufficiale) è stato chiesto di salire. Terzi in lista erano i Doves di Bologna. Le colombe, uscenti dal progetto Seahawks, hanno scelto di spiccare il volo in un categoria che adesso offrirà un nuovo derby – quello con i Braves – tutto da seguire.

Comunicato Doves Bologna Div II

Mentre rimaniamo in attesa di dichiarazioni da parte della squadra biancorossa, possiamo azzardare dicendo che – secondo noi – per la Div II non è ancora finita qui. Dal nord sembra che anche i Frogs continuino ad avere qualche difficoltà di troppo legata al numero di giocatori a roster. Se lo scorso anno la squadra di Legnano è stata letteralmente nutrita dai più giovani giocatori dei Seamen, allora non coinvolti nel campionato IFL, per il 2017 di accordi si dice che ancora non se ne siano stretti.

Qualsiasi sia la situazione, la speranza è di non vedere scomparire uno dei loghi storici del nostro football. Sempre da monitorare, invece, la situazione-Draghi. Pagine di storia delle categorie minori si stanno scrivendo. Noi rimaniamo in attesa di ricevere più informazioni per potervele raccontare.









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo redazione@iflmagazine.it, al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Luca Correnti, Tony Federico, Ganci, Andrea Ghezzi, Simone Mingoli, Andrea Mirenda, Rendall Narciso Grafica: Paolo Re, Battista Battino Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Coordinatore IFL Mag TV: Andrea Ghezzi Contenuti Video: Andrea Ghezzi, Andrea Gaia Re Coordinatore IFL Mag Radio: Andrea Ghezzi Contenuti Radio: Andrea Ghezzi, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Luca Correnti, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: redazione@iflmagazine.it

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top