IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Storie

Dolphins Ancona esempio di integrazione sociale

Dolphins Ancona

Nel 2014 il Ministero  del Lavoro e delle Politiche Sociali e il CONI hanno sottoscritto un accordo di programma per favorire ed incentivare azioni finalizzate a favorire l’integrazione sociale dei migranti di prima e seconda generazione e a contrastare le forme di discriminazione razziale e di intolleranza.

Uno dei frutti di questo accordo è la diffusione su tutto il territorio nazionale delle “buone pratiche” per favorire l’integrazione messe in atto da Federazioni e Società Sportive.

I Dolphins Ancona hanno avuto l’onore di essere premiati nell’edizione 2015 di “Fratelli di Sport” per tutto il lavoro svolto nell’integrazione all’interno delle varie squadre di diverse culture, religioni e nazionalità.

Il progetto dei marchigiani non è estemporaneo, ma inizia nel 2011 con la Dolphins Experience. Grazie anche ai giocatori USA in forza alla squadra i Dolphins entrano nelle scuole superiori di Ancona e fanno giocare i ragazzi a football tenendo la lezione in inglese unendo così la pratica sportiva al miglioramento della lingua straniera.

La seconda fase prevede, per chi è interessato a proseguire nella pratica del football americano, l’inserimento nelle formazioni giovanili che nel corso degli anni riescono a coprire tutte le possibili fasce di età, dai 13 ai 19 anni per un totale, al momento, di più di 90 ragazzi.

Ancona città portuale ha una forte presenza di cittadini stranieri, superiore al 10% del totale della popolazione del capoluogo delle Marche e di conseguenza una società sportiva seria deve assolutamente essere capace di aggregare ragazzi diversi non soltanto nell’aspetto fisico, ma anche in quello culturale e religioso.

La capacità e la bravura dei Dolphins è stata proprio quella di puntare a questa integrazione ed i risultati si vedono, sia nel settore giovanile dove il 30% circa di ragazzi non sono di nazionalità italiana, sia nella prima squadra dove convivono atleti diversi per provenienza e storia.

Proprio per tutto questo lavoro la società dorica è stata premiata e questo riconoscimento non deve rendere orgogliosi soltanto i Dolphins Ancona, ma tutto il mondo del football italiano.









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo redazione@iflmagazine.it, al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Luca Correnti, Tony Federico, Ganci, Andrea Ghezzi, Simone Mingoli, Andrea Mirenda, Rendall Narciso Grafica: Paolo Re, Battista Battino Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Coordinatore IFL Mag TV: Andrea Ghezzi Contenuti Video: Andrea Ghezzi, Andrea Gaia Re Coordinatore IFL Mag Radio: Andrea Ghezzi Contenuti Radio: Andrea Ghezzi, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Luca Correnti, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: redazione@iflmagazine.it

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top