IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
FIDAF

Coach Exchange: scatta la fase due

FIDAF Coach Exchange ASSOFOOTBALL albo allenatori dirigenti sportivi

Lo scorso 29 luglio vi avevamo parlato del fatto che grazie ai rapporti intrattenuti da FIDAF e dal suo progetto USA Experience, guidato da Fabrizio Cupellini, con i due sport operator Global Football e la Dream Team Sport, alcuni allenatori italiani erano riusciti a vivere un’esperienza di coaching estero davvero importante. Oggi, a distanza di quattro mesi, torniamo ad aggiornarvi sugli sviluppi di Coach Exchange, un progetto partito in sordina, ma che promette grandi sviluppi.

Come ogni anno avviene, grazie ai due tour operator sopra nominati, FIDAF porterà in italia ben cinque College e una selezione High School. Prima novità è che tra queste squadre e quelle italiane che scenderanno in campo contro di esse (vi daremo i nomi non appena possibile) si attuerà uno scambio di carattere formativo per i nostri allenatori, i quali avranno l’occasione di essere ospitati oltre oceano per un periodo di training.

La novità di Coach Exchange

Grazie a tutti i contatti di cui sopra, novità assoluta per il 2016 sarà la proposta ad un ampio numero di allenatori americani di venire in Italia per vivere un’esperienza d’allenamento nello stivale. Il vantaggio? Per i team sarà necessario coprire solo i costi vivi di vitto ed alloggio, per avere tra le proprie fila un coach import.

Come funzionerà tutto questo? Nel periodo tra il passato lunedì 16 novembre e domenica 18 dicembre, saranno i coach facenti capo alle suddette organizzazioni a contattare Fabrizio Cupellini, inviandogli il proprio curriculum, e a fare domanda per essere ricevuti in una squadra italiana. Entro la domenica successiva riceveranno una mail da parte della Federazione con un’offerta, che dipenderà da diversi fattori (periodo di permanenza, divisione, ecc.), alla quale dovranno dare risposta entro l’8 di gennaio. Ogni squadra italiana che vorrà proporsi, potrà farlo inviando una formale proposta alla Federazione, nella quale sarà necessario indicare la location e le specifiche di vitto, alloggio ed altri eventuali benefit offerti. A quel punto, in presenza di un’accettazione, coach e squadra saranno messi immediatamente in contatto da USA Experience.

Come si può leggere dal comunicato inviato dal Vice Presidente della FIDAF, Francesco Cerra:

FIDAF è molto fiera di questo accordo che darà una enorme opportunità a tutte le squadre in Italia di migliorare le loro capacità di insegnamento e espandere i propri orizzonti del football. Allo stesso tempo, si rafforzeranno le relazioni fra le realtà sportive e verrà data un’indimenticabile esperienza di vita ai Coach e ai team ospitati. Io e Fabrizio abbiamo voluto fortemente contrattualizzare l’impegno dei college ad ospitare i nostri allenatori oltreoceano trovando immediata recettività da parte dei due Tour Operator. Nel 2016 continueremo a lavorare in questa direzione per ottenere ulteriori opportunità per tutti.

Dopo mesi di attesa, per il nostro movimento è davvero una buona notizia vedere che i molti propositi di cui ci aveva parlato la Federazione si siano concretizzati in iniziative e accordi volti alla solidificazione del nostro movimento e alla paritaria opportunità per le squadre italiane, indipendentemente dalla categoria di appartenenza, di crescere in campo e sulla side line.

Ci dicono che diverse altre cose stiano bollendo in pentola… e noi speriamo che, come successo questa volta, la minestra sia buona.









Ultime News

To Top