IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Eventi

Ciao Vittò

vittorio sargiacomo

Ciao Vittò.

Vittorio Sargiacomo era un uomo di sport. Basket e football. Uno di quelli che “I do my best in my job, anytime, mister”, uno di quelli che dava tutto se stesso per le cose in cui credeva. Nello sport ci credeva, tanto. Giocatore di football nei Crabs Pescara, sua città natale e nei Dolphins Ancona, squadre che ha portato sempre con se nel cuore, dirigente nel mondo della pallacanestro made in Italy, sport amato e praticato anche dalla moglie e dai figli.

A Pescara lo ricordano tutti con grande affetto ed è per questo che, da qualche anno, proprio con l’arrivo del nuovo, si celebra con una giornata di sport, giocata in suo nome e con le sue passioni, basket e football.
Nel giorno dell’Epifania, un nutrito gruppo di giovani, ha lasciato la propria calza appesa al camino e ha preso il suo borsone in direzione Pescara. Due i campi protagonisti: il palazzetto comunale dello sport, nel quale si è disputato un torneo di basket e il campo “Adriano Flacco” che ha visto disputarsi una partita di football americano e un torneo di flag football.

Le squadre protagoniste nel 5man tackle non potevano che essere due: i Crabs Pescara U16 e i Dolphins Ancona U16. Li abbiamo visti offrire prova del loro valore, disputando un match intenso e corretto terminato 38 -41 per i dorici. Il punteggio, in questa giornata, è un fattore del tutto relativo: tanti giovani hanno avuto la possibilità di indossare casco e spalliera per la prima volta fuori dal campo di allenamento, in una partita vera. Nello spirito di Vittorio, hanno fatto del loro meglio, offrendo ai numerosi spettatori intervenuti, una partita avvincente e divertente.

Contemporaneamente, si è svolto un torneo di flag football che ha coinvolto non solo le Lobster Pescara, ma anche e soprattutto, due classi del Liceo Sportivo B. Spaventa di Città Sant’Angelo, nel quale i Crabs sono impegnati con un importante progetto scolastico per la divulgazione del flag football. Le sei partite disputate hanno decretato la classe seconda del liceo, “campione d’inverno”, con grande divertimento e soddisfazione dei propri insegnati, Stefania Di Giovannantonio e Nicola Gizzi, presenti sul campo.

Abbiamo avuto modo di vedere, noi che questa giornata l’abbiamo vissuta, quanto desiderio di sport e di gruppo ci sia attorno a noi e quanto il nostro sport può appagare entrambi questi desideri. E, proprio per questo, la manifestazione si è conclusa pranzando tutti assieme: dirigenti, giocatori, genitori, amici, per condividere anche la gioia del terzo tempo. Vittorio, dal posto in cui si trova ora, avrà sicuramente ammirato questi ragazzi, del basket e del football, onorare nel migliore dei modi il suo nome.

“I do my best in my job, anytime”.
Anche noi. Ciao Vittò.


Questo slideshow richiede JavaScript.

 









Ultime News

To Top