IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
IFL Magazine

Between the Numbers, le figurine del fooball italiano

figurine between the numbers pacchetto

Chi di voi non ha mai collezionato le famose figurine Panini? In Italia, la passione per il calcio e il collezionismo trova tutt’ora terreno fertile tra gli sportivi e gli appassionati di tutto lo stivale. Siamo talmente bravi con le figurine che l’azienda modenese da alcuni anni produce sul territorio americano anche la linea ufficiale della National Football League.

Dall’altra parte dell’oceano le figurine non sono adesive, non si appiccicano in un album. Sono oggetto di culto per collezionisti, il loro formato, la carta sulla quale sono stampate; tutto è studiato perché diventino memorabilia. Se firmate, poi, acquisiscono anche un certo valore pecuniario.

Noi adoriamo le figurine, quando abbiamo scoperto che il famosissimo videogioco Madden prevedeva una modalità nella quale era possibile collezionare le figurine anche di giocatori leggendari e poi schierarli in campo siamo letteralmente impazziti. Il valore su quelle figurine virtuali si chiama “madden ratings” e se pensate che sia qualcosa di importante solo per i nerd che passano il loro tempo con i videogiochi, non avete idea, davvero, di quello che accade dall’altra parte dell’oceano.

Nell’Aprile 2014, il quarterback dei Carolina Panthers, Cam Newton, in visita presso gli Studios della Electronic Arts, senza lasciar spazio a dubbi disse “I want to talk about my speed” (“Voglio parlare della mia velocità”). Questo mentre si avviava verso il piccolo ufficio di Moore, allora responsabile unico dei rating per il videogioco ufficiale della NFL.  Nonostante fosse stato il leader per rushing yards nel 2013, Moore lo aveva relegato solo al nono posto per velocità tra i QB della lega; un fatto, questo che irritava non poco Newton. “Si,” – ripose Moore mentre il giocatore dei Panthers zoppicava verso di lui e indicando la vistosa fasciatura gessata sulla caviglia sinistra, frutto di una recente operazione chirurgica, aggiunse: “Parliamo della tua velocità”. L’incontro tra i due terminò con la richiesta di Newton a Moore di non abbassare ulteriormente il suo valore di velocità.

Ne parliamo da tanto, da quando abbiamo inserito le prime squadre di football americano italiano all’interno del videogioco NCAA FOOTBALL 14, ci siamo spesso detti “sai che figata fare il rating per i giocatori italiani…”. Ci siamo messi al lavoro, abbiamo fatto ricerche e alla fine, trovato il foglio excel giusto, abbiamo finalmente avuto uno degli strumenti indispensabili a rendere possibile questa lucida follia.

Con l’aiuto del HC del Blue Team, delle squadre di tutte le Divisioni e di #Assofootball e della sua combine romana, abbiamo iniziato a raccogliere i dati fisici necessari a dare un valore oggettivo a valori quali forza, agilità e velocità. Qualche aiuto da amici grafici e fotografi, un template ad-hoc ed ecco qui che possiamo generare le prime “figurine” per i giocatori italiani, con il loro valore, le caratteristiche peculiari.

Inizieremo con i ragazzi che hanno disputato il campionato under 19, in particolare la prima uscita sarà dedicata a coloro che danno vita con noi al programma radiofonico “Under Review”; è il nostro modo per ringraziarli. Seguirà un’edizione dedicata al Blue Team, una edizione IFL e Combine, una edizione CIFAF e una speriamo dedicata alla leghe minori.

Insomma, seguiteci e accompagnateci in questo folle viaggio “Between the Numbers”.









Ultime News

To Top