IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
News

Baldonado, l’invito a Coastal Carolina è storico

Habakkuk Thomas Baldonado.

Coastal Carolina ed i suoi Chantecleers. Un nome che per gli appassionati di football italiano continua a tornare e sta diventando importante.

La squadra di Div I, con la cui maglia ha appena concluso il suo percorso Lorenzo D’Angelo, fin qui unico giocatore italiano dei diversi impegnati oltreoceano, a calcare i campi della massima serie NCAA, la prossima stagione ospiterà un altro italiano: Habakkuk Thomas Baldonado.

Sarà il fascino dell’esperienza positiva già vissuta con un altro italiano; sarà la presenza di quello storico Coach di nome Joe Moglia, le cui radici lo legano direttamente alla nostra nazione; sarà – certamente più di ogni altra cosa – il talento puro di Baldonado, che dopo appena pochi mesi di football sui gridiron americani ha ricevuto questa importante chiamata.

Fatto sta che si tratta di qualcosa di storico. Perché mai prima d’ora un nostro atleta, producendo risultati oltreoceano, aveva ricevuto la chiamata di un college di Divisione I vedendosi proporre una borsa di studi completa per vestire la maglia della sua squadra. Qualcosa di storico perché oltre al fatto in sé, quello che è stato buttato giù potrebbe essere il primo tassello di un domino che tutti ci auguriamo essere più lungo possibile e che potrebbe portare negli States sempre più giocatori dello stivale.

Possiamo e dobbiamo essere estremamente orgogliosi di questo ragazzo; e certamente lo saranno i Marines Lazio, squadra dalla quale Baldonado, così come D’Angelo, proviene e che in questi ultimi anni continua ad affermarsi come una delle migliori scuole italiane di questo sport.

“Speravo che questo giorno arrivasse da quando ho iniziato a giocare a football e finalmente è successo”, ha dichiarato Baldonado all’Ufficio Stampa FIDAF. “D’ora in poi spero solo nel meglio”. E mentre “Habba” ci spera, noi siamo certi che il meglio arriverà per lui e, attraverso il suo lavoro e quello che molti altri atleti stanno facendo su altri campi non solo internazionali, ma anche italiani, anche per tutti noi.

Foto: Ufficio Stampa FIDAF









Ultime News

To Top